Forêt et cascade du Pissoun - Jausiers dans la Vallée de l'Ubaye © Ubaye Tourisme
Forêt et cascade du Pissoun - Jausiers dans la Vallée de l'Ubaye © Ubaye Tourisme

Ubaye Valle di Barcelonnette

La valle dell'Ubaye Serre-Ponçon, meraviglia delle Alpi del Sud, rivela i suoi paesaggi selvaggi e incontaminati tra laghi, fiumi, foreste e cime...

Benvenuti nel paradiso degli amanti dei grandi spazi

La Valle dell'Ubaye Serre-Ponçon è un ambiente naturale con paesaggi d'eccezione e un luogo di evasione ineguagliabile. Il Parco Nazionale del Mercantour e le aree Natura 2000, veri e propri santuari della biodiversità, testimoniano i nostri valori fondamentali: proteggere la natura e preservare la bellezza delle montagne e la serenità dei luoghi.

Dal lago di Serre-Ponçon alle vette dell'Haute-Ubaye, attraverso le gole ripide e i boschi di larici, qui i paesaggi si susseguono senza essere mai gli stessi.

I 13 borghi autentici della Valle dell'Ubaye Serre-Ponçon accolgono a braccia aperte, chi sceglie una città vivace e chi invece preferisce un grande luogo segreto, per una vacanza perfetta per tutti.

 

Coucher de soleil sur le sommet du Brec - Vallée de l'Ubaye Serre-Ponçon
Le col d'Allos - route mythique de la Vallée de l'Ubaye

Mosaico di paesaggi

La diversità della Valle dell'Ubaye Serre-Ponçon risiede nella varietà dei suoi paesaggi. Selvaggi e preservati, generosi e segreti, tra 800 e 3400 metri di altitudine offrono panorami mozzafiato.

Quasi inaccessibili, le vette dei maestosi massicci si stagliano sullo sfondo. La lista è lunga ma i più emblematici sono: Brec du Chambeyron, Grand Bérard, Chapeau de Gendarme, Pain de Sucre, Grande Séolane, Tête de Louis XVI...

Ai piedi di queste montagne scorre il fiume che ha dato il nome alla nostra valle: l'Ubaye. L'ultimo fiume naturale che scorre nelle Alpi, è rinomato a livello internazionale tra gli appassionati degli sport acquatici. L'Ubaye nasce al Col du Longet e scorre per 80 km prima di sfociare nel lago di Serre-Ponçon (il più grande bacino artificiale di Francia), le cui acque turchesi sono un'oasi di relax per gli appassionati di sport acquatici, i nuotatori e i pigri.

La valle dell'Ubaye Serre-Ponçon può essere scoperta anche dall'alto. Le sue eccezionali condizioni aerologiche la rendono una mecca del volo a vela e del parapendio, rinomata in tutta Europa.

Visti dal cielo, il centinaio di laghi d'alta quota, le vette delle montagne e i boschi di larici compongono un mosaico di paesaggi mozzafiato.

Terra di passaggio nel cuore delle Alpi del Sud, la Valle dell'Ubaye Serre-Ponçon condivide le sue frontiere con l'Italia, le Alte Alpi, le Alpi Marittime e la Provenza. È circondata da 7 colli mitici, tra cui il mitico passo della Bonette, la strada asfaltata più alta di Francia che culmina a 2802 metri.

Per la sua posizione privilegiata, rappresenta una tappa essenziale su itinerari leggendari come la Grande Traversée des Alpes o la Route des Grandes Alpes.

Un vero e proprio invito a viaggiare e a meravigliarsi, offrendo un piacere di guida ineguagliabile e aprendosi su paesaggi uno più incredibile dell'altro, il fascino delle strade della Valle dell'Ubaye Serre-Ponçon è presente ad ogni curva.

Tanti siti eccezionali per vivere esperienze uniche!

Château des Magnans, incontournable à Jausiers

Un territorio ricco della propria storia

Lasciati sorprendere dal patrimonio storico e architettonico unico al mondo della Valle dell'Ubaye Serre-Ponçon. Le vestigia e i diversi siti culturali che la costellano testimoniano la ricchezza della nostra e della sua storia.

Le ville "messicane" di Barcelonnette e Jausier conferiscono un tocco curiosamente eccezionale a queste città. Queste belle dimore borghesi, costruite tra il 1880 e il 1930 raccontano la storia delle migliaia di abitanti partiti all'avventura in America nel XIX secolo con l'ambizione di accrescere le loro competenze e in particolare nell'industria tessile. Alcuni di loro, ritornati in terra natale dopo aver fatto fortuna, hanno fatto edificare queste ville sontuose a testimonianza del loro successo. Ancora oggi, questi legami profondi persistono tra la Valle dell'Ubaye e il Messico.

La situazione geografica eccezionale della Valle dell'Ubaye Serre-Ponçon, vero crocevia tra Piemonte, Savoia e Provenza, presentava tra il diciannovesimo e ventesimo secolo un interesse militare strategico enorme. Alcune delle montagne del luogo sono state trasformate in vere e proprie fortezze. Alcune di queste sono state oggi riadattate come musei. La più impressionante ed emblematica di queste costruzioni resta il Fort de Tournoux, soprannominato la Versailles militare, composto da diverse batterie concatenate per oltre 700 metri di dislivello.

Le Musée de la Vallée dans le Parc de la Sapinière à Barcelonnette
Il Musée de la Vallée

Ubicato nella villa La Sapinière edificata nel 1878 di ritorno dal Messico, nel cuore di Barcelonette, il museo mette in scena la storia delle migrazioni vicine e lontane degli abitanti dell'Ubaye.

Scopro il museo

Ouvrage de Roche la Croix - Val d'Oronaye
Le opere Maginot

Scopri i forti di Tournoux, Roche-la-Croix, Saint-Ours con delle visite guidata che vi faranno fare un tuffo nel passato militare dell'Ubaye.

Prenoto la mia visita